Il Libro del Nulla (Hsin Hsin Ming)

La Grande Via non è difficile per coloro che non hanno alcuna preferenza. Quando Amore e Odio sono entrambi assenti ogni cosa diviene chiara e viene svelata. Ma fai la più piccola distinzione, e paradiso e terra saranno infinitamente lontani. Se desideri vedere la verità non parteggiare a favore o contro. La lotta tra ciò... Continue Reading →

L’Imperatore Giallo (Liezi)

Per quindici anni dopo la sua ascesa al trono l’Imperatore Giallo godette del suo potere.Coltivò ogni piacere dei sensi, cercò la gioia dell’occhio e dell’orecchio, del naso e del palato, finché la sua carne era secca e scura e la sua anima inebetita e smarrita.Nei quindici anni seguenti si sforzò di porre rimedio al disordine... Continue Reading →

L’UNO (Plotino)

Tutti gli enti sono enti per l'Uno sia quelli che sono tali in primo grado [le idee], sia quelli che partecipano in qualche modo dell'Essere [i corpi]. Che cosa sarebbero, infatti, se non fossero uno? Poiché nessuno di essi, privato della sua unità, non è più quello. Per esempio: non c'è l'esercito se non è... Continue Reading →

Il Libro della Meditazione (Al-Ghazâlî)

(Kitâb at-tafakkur) Nel nome di Dio, il Misericordioso, il Compassionevole. Lode a Dio che non ha predeterminato [agli uomini] una direzione né un campo cui pervenire [con la meditazione] sulla Sua Potenza e non ha stabilito un percorso verso il recinto della Sua Grandezza ai gradini che l’immaginazione loro deve salire e al gettito degli... Continue Reading →

L’Androgino Alchemico (Elémire Zolla)

Ermete Trismegisto, il leggendario fondatore dell’alchimia, addita il mistero primordiale della natura, il principio del fuoco, che avvolge nella sua quadruplice fiamma gli opposti essenziali: sole e luna, maschio e femmina, zolfo e mercurio , che danno luogo all’unità androgina in ogni atto di concezione e nascita in natura. Essi circondano la terra  concentrando su... Continue Reading →

Il Dio nascosto (Nicola Cusano)

Un gentile disse [a un cristiano]: ti vedo inginocchiato con grande devozione, mentre versi lacrime di amore sincero e non falso. Dimmi, chi sei? CRISTIANO. Sono il cristiano. GENTILE. Che cosa adori? CRISTIANO. Dio. GENTILE. Chi è il Dio che adori? CRISTIANO. Non lo so. GENTILE. Come fai ad adorare con tanta serietà ciò che... Continue Reading →

Preesistenza (Rumi)

Io ero, nel tempo in cui non erano i Nomi, e nessuna tracciav'era d'esistenza d'esseri.E il ricciolo dell'Amico eterno era l'unica traccia di veroe l'unico oggetto era Dio!E tutti gli oggetti e i nomi promanarono da Me, in quell'attimoeterno quando né Me né Noi v'era!E in quell'attimo antichissimo e primo mi prostrai a Dio, quandoancora... Continue Reading →

Conoscenza e la ricerca del Dao (Zhuangzi)

Conoscenza partì verso il nord alla ricerca del Dao. Giunse alle rive del Mare Oscuro e si arrampicò sulla montagna Altezze Nascoste. Lì incontrò Non Fare, il Silenzioso.“Ci sono tre domande che voglio porti,” disse Conoscenza. “La prima è: con quali tecniche di concentrazione o di meditazione posso arrivare a conoscere il Dao? La seconda:... Continue Reading →

Tempo ed Eternità (COOMARASWAMY)

Cristianesimo e pensiero moderno Nel Cristianesimo l'importanza del Presente è affermata dal Cristo con le parole: «Lascia i morti seppellire i loro morti»1 e «Non affannatevi per il domani» (Matteo, 8, 22 e 6, 34). Inoltre, si riconosce facilmente l'ἄτοµος νῦν di Aristotele in S. Paolo, I Corinti, 15, 51-52: «Ecco io vi annunzio un... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑