Le mie parole sono facili (Laozi)

Le mie parole sono facili da capiree facili da mettere in pratica,ma nessuno le capisce e nessuno le mette in pratica.Le mie parole hanno un’origine,le mie azioni hanno un principio,ma la gente lo ignora e perciò non mi capisce.Pochi sono coloro che mi capiscono,pochi comprendono questo tesoro.Il saggio indossa rozzi panni di lana,ma sotto di... Continue Reading →

La Tavola Smeraldina (Titus Burckhardt)

Il significato e l'intero edificio del magisterio alchimistico sono riassunti nelle parole della "Tavola Smeraldina" (Tabula Smaragdina). Questo scritto si presenta come una rivelazione di Ermete Trismegisto e come tale fu interpretato dagli alchimisti medievali. In un suo scritto dell'ottavo secolo Djâbir Ibn Hayyân vi accenna per primo e già ad Alberto Magno ne era... Continue Reading →

Norme e paradossi dell’alchimia spirituale (Frithjof Schuon)

Il presupposto essenziale del pensiero metafisico è l’intellezione, o, diciamo, l’intuizione intellettuale. Quest’ultima non è certo una questione di sentimento, si tratta bensì di intelligenza pura. Senza questa intuizione, la speculazione metafisica non è che un opaco dogmatismo, un impreciso raziocinio. È ovvio che un pensiero speculativo privo delle sue basi intuitive non sarebbe in... Continue Reading →

XXVIII Grado R.S.A.A. “Cavaliere del Sole o Principe Adepto” II Parte (Albert Pike)

Nei Misteri, ovunque essi furono praticati, si insegnava dunque la verità della primitiva rivelazione, l’esistenza di un Essere Supremo, infinito, immanente, che era da adorare senza superstizione. La Sua vera natura ed essenza, i suoi attributi, erano insegnati solo agli iniziati, mentre il popolo attribuiva le Sue opere a dei secondari, personificati, ed isolati da... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑