La natura di Dio e le sue proprietà

Da quanto precede deriva chiaramente che le cose sono state prodotte da Dio con somma perfezione, perché provengono necessariamente da una causa perfettissima. Né con ciò imputiamo a Dio alcuna imperfezione, anzi la sua stessa perfezione ci ha costretti ad affermarlo. Dal principio contrario, invece, seguirebbe chiaramente … che Dio non è sommamente perfetto; poiché se le cose fossero state prodotte in un modo diverso, bisognerebbe attribuire a Dio un’altra natura, diversa da quella che siamo stati costretti ad attribuirgli dalla considerazione dell’Ente perfettissimo.

…..

Con i miei argomenti ho spiegato la natura di Dio e le sue proprietà, e cioè: che egli esiste necessariamente; che è l’unico; che è ed agisce per la sola necessità della sua natura; che è causa libera di tutte le cose, e in quale modo; che tutte le cose sono in Dio e dipendono da lui in modo tale che non possono essere né concepite senza di lui; e, infine, che tutte le cose sono state predeterminate da Dio, non già dalla sua volontà o dal suo assoluto beneplacito, ma dalla assoluta natura di Dio, cioè dalla sua infinita potenza.

Baruch Spinoza, Etica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...